Figli di Ermanno, sono tra i disegnatori della Fratelli Toso nel corso degli anni ’60: il loro lavoro si svincola della tradizione artistica Fratelli Toso alla ricerca di linee più moderne.  Le loro linee si contraddistinguono per l’uso del cristallo e di colori essenziali; le murrine vengono pressochè abbandonate. Molte delle loro creazioni sono state espote alla Biennale di Venezia ed ad altre esposizioni e fiere ottenendo grande successo.